venerdì 2 luglio 2010

Cosa diavolo stà succedendo? /2 : la risposta più convincente (fino ad ora)

Condividi

Rischio Calcolato ammette di avere difficoltà a leggere con chiarezza ciò che è accaduto ieri sui mercati finanziari, questo post mette in fila alcuni dati, quelli più rilevanti, dando poi delle possibili chiavi di lettura:

Spesso la risposta ad un quesito complesso è quella più semplice e la risposta ai movimenti su dollaro, commodities (oro compreso) e borse potrebbe essere questa a cui serve un dato in più oltre a quelli in elenco:


a) I mercati azionari sono sui minimi di periodo ma le borse americane in questa fase sono più deboli di quelle europee che non hanno ancora bucato i minimi di maggio.
b) I tassi sui titoli di stato "safe heaven" sono quasi ai minimi di tutti i tempi.
c) I tassi sul mercato interbancario Euribor pur rimanendo a tassi risibili stanno accelerando verso l'alto ieri l'Euribor 3m è salito di 15 millesimi di punto, la maggiore variazione dell'anno (da 0,767 a 0,782) soprattutto si avvicina la soglia dell'1% posta dalla BCE per aiutare le banche in crisi di fiducia. (oggi fissato a 0,790%)
d) Il dollaro ieri ha messo in cantiere la peggiore performance di sempre sull'Euro e contemporaneamente il prezzo di oro e petrolio sono crollati.
e) Ieri era il primo giorno del nuovo trimestre/semestre!(nuovo dato)

La risposta più semplice e convincente è quella di Bimbo Alieno:

"I disastrosi dati sul mercato del lavoro e quelli immobiliari stanno trascinando il deleveraging. Perchè deleveraging e non semplice storno? La salita dell’euro contro tutte le monete testimonia che è in corso un vero rimpatrio di capitali, smontando posizioni, non sono solo vendite."

 Banche, Fondi ed altri Big Player hanno aspettato fino a dopo la  fine del trimestre/semestre prima di liquidare* posizioni in derivati. Gran parte di questi attori di mercato operano in Europa, Russia, Giappone etc.. quindi di fatto hanno venduto Commodities, liquidato i dollari a garanzia e convertito in valuta locale. Quindi hanno venduto dollari.
Il forte apprezzamento dell'euro se letto in questo contesto è un fattore negativo per L'Europa e non positivo. Significa che gran parte del DELEVERAGING è stato attuato da Banche e Fondi Europei.

p.s.  se questo ragionamento è corretto la discesa dell'oro si configura come giagntesca occasione di acquisto.

 * hanno aspettato per non rovinare i conti del trimestre/semestre contabilizzando prezzi ancora elevati a bilancio.


http://www.wikio.it
Share |

0 commenti:

Basta poco per sostenere Rischio Calcolato, sottoscrivi il feed oppure investi 2 minuti del tuo tempo cliccando su questo link... Grazie!

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP