lunedì 27 settembre 2010

Speciale Grecia: Moody's lancia l'allarme su deflussi dai depositi bancari (e parla di un nuovo taglio di rating)

Condividi


 (Reuters) - I trend recenti giustificano una prospettiva negativa per le banche greche, mentre ulteriori deflussi dai depositi potrebbero aumentare l'eventualità che i rating vengano tagliati.
E' quanto sottolinea Moody's Investors service. "Moody' evendenzia che i prestiti nonperforming delle banche greche restano elevati e che i continui deflussi dei depositi possono potenzialmente incrementare la possibilità di azioni negative sui rating", dice l'agenzia in un commento.

Ma se ne sono accorti adesso che i Greci stanno trasferendo i soldi dai loro conti a conti aperti su banche estere? Il bello è che lo fanno con i fondi messi a disposizione della banca centrale europea, c'è una certa ironia in tutto questo.

In ogni modo, il succo è, stiamo per downgradare amcora la Grecia.


Se vuoi leggere tutti gli speciali sulla Grecia di Rischio Calcolato clicca qui


http://www.wikio.it
Share |

4 commenti:

Anonimo,  27 settembre 2010 19:13  

A proposito di agenzie di rating, si sa che oggi gli USA han detto picche all'agenzia Dagong la quale ora, per essere registrata, dovrà far causa e vincerla non penso sarà facile.
Ora, anche a una cittadina comune come me, risulta evidente quanto i giudizi della Dagong siano più realistici delle varie Moody & C. anche perché non sono parte in causa. Altrettanto ovvio era aspettarsi la risposta USA a una domanda del genere. Ma, mi chiedo, che bisogno ha la Dagong del riconoscimento ufficiale da parte degli USA? Se il Mercato con la M maiuscola volesse seguire le indicazioni della Dagong potrebbe farlo fin da subito.
Il punto cruciale è che, registrata o meno, il Mercato per ora se ne infischia della Dagong ovvero finge di non leggere i rating della Dagong perché se no sarebbe da suicidio. Non so se mi sono spiegata...è per riallacciarmi al fatto che prima che gli USA cedano il famoso testimone ne hanno ancora munizioni per difendersi!
Claudia

FunnyKing 27 settembre 2010 19:31  

esatto l'ho scritto questa mattina presto su http://rischio-calcolato.blogspot.com/2010/09/che-la-guerra-del-rating-abbia-inizio.html, :)

Certo che gli USA hanno molte cartucce da sparare, ci mancherebbe altro. Dico di più, non è affatto detto che la fine dell'egemonia USA sia scontata. Almeno dal punto di vista culturale esiste ancora un abisso fra USA e Cina, se proprio devo essere sincero delle agenzie USA non mi fido più molto ma di quelle cinesi non mi fiderei mai come non mi fido dei dati economici che provengono dalla Cina.
Io non so quando sia successo ma da un certo momento in poi la crescita del PIL della Cina sparata sui media dal Partito Comunista Cinese ad ogni trimestre è diventato improvvisamente un dato affidabile..
Mah.
Con tutti i difetti possibili le democrazie occidentali hanno i loro meccanismi interni di controllo (per esempio Rischio calcolato :) ) in Cina no, eppure siamo li a dipendere dai vari mister Chang con le loro veline di partito (comunista!).
Boh

Anonimo,  27 settembre 2010 21:31  

Ho letto ora il tuo post sulla Dagong, scusa, ma non lo avevo visto.
Cmq., per me è semplicemente ridicola la richiesta della Dagong agli USA, dovrebbero forse mettersi il nemico dentro casa?? E che sono, cretini?
E poi hai ragione tu, se i dati usciti dalla Grecia erano taroccati, chissà quelli che escono dalla Cina.
Il futuro sarà un gran casino planetario, ma una cosa è certa: ognuno sarà sempre più per sè: penserà alla propria valuta, ai propri dazi, alle proprie esportazioni e ai propri interessi, come del resto è sempre stato finora solo che finora non si poteva dire a voce alta.
Meccanismi interni di controllo? alcuni forse funzionano meglio di altri. :)
Claudia

FunnyKing 28 settembre 2010 09:08  

Claudia ptroprio per questo dovremmo tutti noi europei, rimanere uniti e difendere, magari allargare i confini dell'eurozona. La massa critica sarà uno dei veri fattori che determinerà il destino dei cittadini.

Basta poco per sostenere Rischio Calcolato, sottoscrivi il feed oppure investi 2 minuti del tuo tempo cliccando su questo link... Grazie!

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP