mercoledì 24 novembre 2010

ACCIAO...una commodity trascurata...!?!?!?

Condividi

di Carlo Scalzotto (Roxioni): Trader & Passion

Tutti parlano dell'oro, dell'argento, o delle soft-commodity. Poco o niente si sente parlare dell'acciaio. Ultimamente i prezzi dell'acciaio (dopo i minimi di luglio di quest'anno) sono saliti senza clamore. Questo metallo costituisce la spina dorsale della struttura moderna dei nostri tempi. Nonostante che molti analisti abbiano previsto una certa debolezza del mercato siderurgico affermando addirittura che questa proseguirà anche nel 2011, i maggiori produttori europei e giapponesi dell'acciaio sono propensi per un aumento netto della produzione. Gli investitori che hanno l'occhio sul lungo termine, vedono l'acciaio come una delle poche commodity di valore da comprare. Guardando i mercati, le importazioni in Cina sono calate sicuramente, ma per quanto riguarda i minerali ferrosi sono invece aumentate del 12%. Si stima inoltre che nei prossimi 20anni i paesi emergenti (oltre che a quelli sviluppati), avranno un bisogno costante di questo metallo per potenziare le loro infrastrutture. Oltre alla Cina si prevede che anche l'India diventerà un grande consumatore di acciaio, prevedendo che farà salire la propria domanda addirittura oltre il 13% nel 2011. Per investire in questa commodity si posso comprare degli ETF azionari come lo S & P SPDR Metals & Mining Etf (XME), oppure il PowerShares Global Steel Portfoli (PSTL). riferito ad un fondo che considera le performances di grandi aziende coinvolte nella fabbricazione e lo stoccaggio di prodotti siderurgici. Ci si può rivolgere anche a quelle aziende che riciclano i materiali ferrosi, che hanno mostrato ultimametne buone trimestrali, come ad esempio l'australiana Sims Metal Management Limited (SMS), o l'americana Metallico Inc. (MEA) quotata a Wall Street.




Basta poco per sostenere Rischio Calcolato, sottoscrivi il feed oppure investi 2 minuti del tuo tempo cliccando su questo link... Grazie!


http://www.wikio.it
Share |

0 commenti:

Basta poco per sostenere Rischio Calcolato, sottoscrivi il feed oppure investi 2 minuti del tuo tempo cliccando su questo link... Grazie!

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP