venerdì 26 novembre 2010

GRECIA uno spiraglio nell'economia.....ma le banche.!?!?

Condividi

 In Grecia l'Hellenic Statistic Authority ha annunciato ieri che il deficit commerciale ha registrato un netto miglioramento scendendo del 40,9%  nel mese di settembre, per un calo del 33,8%  nell'arco di nove mesi da gennaio a settembre di quest'anno. dopo questa buona notizia ce ne sono altre due che invece confermano la gravità della crisi ellenica. Due banche in particolare:
ATEbank e Citibank presenti in quel paese mostrano i segni del dissesto in cui si trovano. La prima mercoledì scorso ha riportato una relazione perdite da gennaio a settembre di quest'anno pari a  117.200.000 euro, contro un profitto di 82.400.000 euro per lo stesso periodo del 2009. La banca attribuisce il peggioramento dei risultati alle disposizioni di rischio più elevato, oltre che alle perdite subite in operazioni finanziarie nel primo semestre dell'anno in corso. Citibank invece ha annunciato una ristrutturazione su larga scala delle sue attività in Grecia con la chiusura di 31 sezioni su un totale di 72 sportelli nella sua rete della penisola greca. Ha riferito anche di una concentrazione maggiore nel business delle carte di gestione del risparmio e del credito, in cui Citibank ha una quota di leader nel mercato. Specifica inoltre che il programma non prevede il licenziamento della sua forza lavoro, ma semplicemente applicando un piano di uscite volontarie.
Update ore 9.35: Piraeus Bank nei primi nove mesi dell'anno ha riportato un calo dell'utile netto del 94%, a causa dell'incremento degli accantonamenti per crediti in sofferenza. Nei nove mesi conclusi il 30 settembre la banca ha registrato un utile netto di 14 mln euro, in calo rispetto ai 219 mln euro dello scorso anno. Il margine di interesse netto e' salito del 10% a 897 mln euro, contro gli 812 mln euro dello scorso anno. Gli accantonamenti per crediti in sofferenza si sono attestati a 418 mln euro nei nove mesi, contro i 31 mln euro di un anno fa. I risultati sono in linea con le attese degli analisti che prevedevano un utile netto di 13 mln euro e un margine netto di  interesse di 885 mln euro. Gli analisti prevedevano l'annuncio di accantonamenti per 417 mln euro.

Basta poco per sostenere Rischio Calcolato, sottoscrivi il feed oppure investi 2 minuti del tuo tempo cliccando su questo link... Grazie!


http://www.wikio.it
Share |

0 commenti:

Basta poco per sostenere Rischio Calcolato, sottoscrivi il feed oppure investi 2 minuti del tuo tempo cliccando su questo link... Grazie!

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP