venerdì 19 novembre 2010

Irlanda, lo strano caso del paese che non vuole essere "aiutato"....

Condividi

Si è mai visto un funzionario di banca che entra nell'ufficio del Siur Brambilla (quello di Abbiategrasso) per pregarlo ad accettare un prestito? Si da il caso che il  Siur Brambilla abbia una fabbricuccia pesantemente indebitata e vicina al fallimento eppure il nostro funzionario lo balndisce, lo lusinga e poi.... lo minaccia: "Brambilla o prendi questi soldi o... o..." ..... la minaccia resta a metà perché al massimo il Siur Brambilla fallirà ed è proprio quello che il funzionario di banca non vuole.


Ecco è un poco quello che sta capitando con l'Irlanda e FMI e BCE sono i funzionari di banca. Sui giornali ufficiali il terreno dello scontro sembra essere  la mini-tassa sulle imprese al 12,5% che spiazza la fiscalità europea, l'Europa vorrebbe (sempre sui giornali..) un ritocco verso l'alto di quell'aliquota per concedere aiuti.(Appunto concedere... ma come si fa a concedere qualcosa se quel qualcosa non è richiesto?).
Sono balle.
L'Irlanda sta giocando una partita al massacro mettendo sul piatto non già il suo (relativamente) piccolo debito sovrano(160mld di $, confrontateli col grafico qui sotto) ma l'implosione del suo enorme sistema bancario/finanziario, lievitato anche per merito della mini-tassa sulle imprese del 12,5% più una infinita serie di agevolazioni e liberalizzazioni in tema di Hedge Funds.

Un default delle banche e dei fondi di diritto Irlandese avrebbe conseguenze enormi sull'intero sistema bancario Europeo.

Fateci caso, non sono le cancellerie degli stati a muoversi per convincere la refrattaria Irlanda a "rifinanziarsi", anzi come più volte scritto su questo blog, Francia e Germania a livello politico hanno proposto un meccanismo che preveda un taglio del debito (default controllato). A muoversi sono la BCE e l'FMI i due più importanti bracci armati delle banche europee.

Intanto è notizia fresca di minuti che ALLIED IRISH BANK intende fare lievitare il suo aumento di capitale da 5,4mld di € a 6,6mld di €, tutto a spese dello stato Irlandese si intende..

Quanto sia delicata la partita per le banche lo dice la borsa, il sotto indice bancario europeo che mentre stiamo scrivendo è ben al di sotto dell'indice generale. (-2.43% Stoxx600-bank index, -1.03 Eurostoxx50).
Basta poco per sostenere Rischio Calcolato, sottoscrivi il feed oppure investi 2 minuti del tuo tempo cliccando su questo link... Grazie!


http://www.wikio.it
Share |

0 commenti:

Basta poco per sostenere Rischio Calcolato, sottoscrivi il feed oppure investi 2 minuti del tuo tempo cliccando su questo link... Grazie!

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP