venerdì 19 novembre 2010

Nota Politica: Crisi di governo, la vera partita che si gioca il 14 dicembre è al Senato. (la camera non conta nulla!)

Condividi

Il 14 Dicembre 2010 è una data da incubo per Silvio Berlusconi, nello stesso giorno sono in calendario le due mozioni, di fiducia al Senato e di Sfiducia alla camera. Contemporaneamente la Corte Costituzionale si esprimerà sulla legittimità del Lodo Alfano, un eventuale ( e probabile) bocciatura lascerebbe il Cav. senza scudo giudiziario nel processo Mills.

Come andrà quella giornata almeno in parlamento? Ce lo spiega sul suo blog l'On. Paolo Guzzanti (Senatore eletto  nel PDL, ora nel gruppo misto come unico esponente del Partito Liberale Italiano, voterà contro il governo al senato).
Scrive Guzzanti:

(versione accorciata da RC)
Il 14 dicembre si votano due mozioni. Una al mattino di fiducia al governo e una il pomeriggio di sfiducia alla Camera. Ma quando si voterà (anzi: quando probabilmente NON si voterà) alla Camera, tutti i giochi saranno già fatti e già sapremo se per Berlusconi è finita, o se può ancora vincere.

Quando lo si saprà? Lo si saprà non appena Berlusconi incasserà la fiducia del Senato, che è scontata.
Ciò che non è scontato, ed è determinante, è CON QUANTI VOTI prenderà la fiducia.
Al Senato infatti PDL+Lega hanno in tutto 161 voti. Questo numero supera la MAGGIORANZA ASSOLUTA dei voti del Senato.

Dunque si danno due casi. Il primo è che tutti i senatori del PDL e della Lega siano presenti e votino, oppure che un certo numero di loro si assenti e non voti. Se il numero di coloro che non andranno a votare condurrà ad un risultato aritmetico per cui il governo NON riceve la maggioranza assoluta, vorrà dire che una pattuglia di senatori dissidenti si è sottratta alla conta e ha fatto decadere la maggioranza ASSOLUTA.

Perché è importante questa distinzione?
Se Berlusconi al Senato ha la maggioranza assoluta (e non relativa) .....()...., Berlusconi andrebbe alla Camera, già pronta a votargli la sfiducia. Ascolterebbe impassibile il lungo dibattito con replica e, poco prima di cominciare la chiama per il voto, si alzerebbe e direbbe più o meno così: “Signor presidente della Camera, chiedo una sospensione della seduta per consentirmi di andare a riferire al Capo dello Stato quanto attiene al mio ruolo di presidente del Consiglio”.

La sospensione sarebbe automaticamente concessa e SB salirebbe le scale del Quirinale per dire a Napolitano: “Signor Presidente, sono venuto a rassegnare le mie dimissioni. Come ella ha visto, il Senato mi ha votato la fiducia con una maggioranza assoluta che preclude la formazione di qualsiasi altra e diversa maggioranza in quel ramo del Parlamento. La Camera dei Deputati non ha potuto esprimere il suo voto di sfiducia, per cui io ed io soltanto sono nelle condizioni di ricevere da lei un reincarico contestuale al suo decreto di scioglimento delle Camere per indire le elezioni generali nei termini previsti dalla Costituzione”.
Napolitano non potrebbe che accettare le dimissioni e pregare SB di restare in carica per gli affari correnti e per condurre il Paese alle elezioni, che avverrebbero a marzo.....().......

Vediamo ora che cosa succederebbe – succederà – se per caso al Senato la fiducia passasse con una maggioranza soltanto relativa grazie alla defezione di una pattuglia di senatori del PDL. In questo caso la somma numerica della pattuglia assente e delle opposizioni indicherebbe numericamente la possibilità di una nuova e diversa maggioranza.

A questo punto sarebbe indifferente che SB incassasse il voto di sfiducia della Camera o che andasse al Quirinale prima, perché Napolitano in questo caso lo ringrazierebbe sentitamente per il lavoro svolto e inizierebbe le rituali consultazioni......().....

Nello stessa giornata del 14 dicembre la Consulta deciderà se bocciare il “legittimo impedimento” che ha consentito al premier di non presentarsi ai processi. Se ciò accadrà e se SB si trovasse ad essere un semplice deputato senza alcuna copertura, rischia l’immediata condanna a gennaio per il processo Mills, che lo renderebbe squalificato per la futura corsa al Quirinale.

Ecco, questa è l’onesta radiografia che NON leggerete sui giornali. 
(ma lo potete leggere in versione integrale sul blog di Paolo Guzzanti)

Rischio Calcolato pensa che quello tracciato dall'on. Guzzanti sia  lo scenario più probabile, e che tutto il teatrino a cui assisteremo nei prossimi giorni sarà messo in scena solo perché si avveri uno dei due scenari, occhio ai Senatori quindi, sono loro che giocano la vera partita di fine anno.
Basta poco per sostenere Rischio Calcolato, sottoscrivi il feed oppure investi 2 minuti del tuo tempo cliccando su questo link... Grazie!


http://www.wikio.it
Share |

8 commenti:

Anonimo,  19 novembre 2010 15:32  

Tocca ripostare...dicevo non c'era niente di serio oggi su cui postare? Secondo Repubblica.it il Ministro delle Finanze irlandese avrebbe ammesso la necessità di aiuti senza però menzionarne la portata - ma nessun blog ha ripreso la notizia, strano...

Sui finiani:

"“Non sono in vendita, ma mi hanno offerto 500mila euro per tradire Fini”. La rivelazione è contenuta in un articolo di Amedeo La Mattina per la Stampa, che racconta le palpitazioni interne a Futuro e Libertà per l’Italia e le tentazioni che provengono dal Popolo delle Libertà per cambiare cavallo in extremis e votare la fiducia a Silvio Berlusconi alla Camera."

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=29848

Le gioie quotidiane della democrazia rappresentativa.

Hiei

FunnyKing 19 novembre 2010 15:37  

Hiei, guarda che l'analisi del Guz. è la cosa meno idiota e di contorno che ho letto in questa settimana.
Sull'irlanda... ci sarà un comunicato alle 17.00, tanto vale aspettare.

Anonimo,  19 novembre 2010 16:07  

E' proprio l'argomento che non mi prende...per come la vedo io è tutto già deciso - io lo dicevo un anno e mezzo abbondante fa che si preparava la nuove immagine di Fini per rimpiazzare quel vecchio ronzino del Berlusca che ormai non ce la fa più.

Insomma, il marketing mi ha sempre annoiato, mi interessa la sostanza...

Hiei

Anonimo,  19 novembre 2010 16:08  

P.S.: Ah, grazie per la precisazione sull'annuncio delle 17 (italiane, giusto?).

FunnyKing 19 novembre 2010 16:32  

si, alla fine ho dovuto lasciare perdere la California, la solita attualità scombina i piani...comunque il post irlandese l'ho fatto.

FunnyKing 19 novembre 2010 17:12  

boh non esce una cippa sulle agenzie...

Anonimo,  19 novembre 2010 18:22  

OT

Su un forum di trading dei metalli preziosi ho letto - riguardo il discorso JPM - che il CME ha aumentato per la seconda volta i margini di garanzia...non ho al momento riscontri, era un commento in un post, se ti interessa darci un'occhio.

Hiei

Anonimo,  4 febbraio 2013 04:08  

[url=http://kaufenviagragenerika50mg.net/]kaufen viagra[/url] viagra bestellen [url=http://achat-viagra-pascher.net/]viagra achat[/url] viagra prix [url=http://comprarviagragenerico100mg.net/]generico viagra[/url] comprar viagra andorra [url=http://comprareviagragenerico50mg.net/]acquistare viagra[/url] viagra

Basta poco per sostenere Rischio Calcolato, sottoscrivi il feed oppure investi 2 minuti del tuo tempo cliccando su questo link... Grazie!

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP