giovedì 11 novembre 2010

Un'occhiata al Consumer Metrix Daily Growth Index: l'indice sta risalendo ma è in territorio negativo da 10 mesi

Condividi

Il Consumer Metrix Growth Index sta lentamente risalendo dai minimi fatti segnare il mese scorso, un dato che va preso in considerazione è da quanti giorni consecutivi questo "leading indicator" è rimasto in territorio negativo, parliamo di 300 giorni sotto lo zero. Secondo questo indice è probabile che il pil americano del terzo  trimestre venga anche questa volta (come per il secondo trimestre) rivisto pesantemente al ribasso.

Il grafico sottostante visualizza gli ultimi dati puntuali (giornalieri) dell'indice (in Blu) e la sua media a 91 giorni (in Rosso, leading indicator)
(clicca sul grafico per ingrandire)

Consigliamo di leggere (o di ri leggere) questo post che Rischio Calcolato offre in aggiornamento continuo alla pagina:
(trovate il link sulla barra laterale sinistra del blog)
Aggiungiamo solo questo grafico che rende evidente la correlazione fra il Consumer metrix Growth Index e l'indice di borsa S&P500:

La linea Blu rappresenta la attuale contrazione del Consumer metrix Growth Index che dura ormai da 248 giorni, quella rossa rappresenta la precedente contrazione che ha anticipato magistralmente la grande crisi (e i minimi di borsa), è importante notare come sul minimo precedente del Consumer metrix Growth Index è corrisposto un minimo della S&P500 con un ritardo (o meglio con una predizione in anticipo) di 192 giorni.


Consumer Metrics Institute Growth Index
Premessa:
Il Daily Growth Index pubblicato con cadenza bi/tri settimanale dal Consumer Metrix Institute è un Leading Indicator, ovvero è la misura sintetica di alcune specifiche attività economiche che predice (o cerca di farlo) lo stato di salute di un economia. In particolare questo indice si riferisce all'economia americana e ha la caratteristica di essere calcolato ogni singolo giorno, il Daily Growt Index è focalizzato esclusivamente su le spese accessorie (o discrezionali) del consumatore americano (quelle non essenziali) nell'ipotesi che variazioni di queste spese anticipino il ciclo economico. Per riferimenti più precisi è utile leggere le FAQ dell'isituto ( Consumer Metrics Institute )che calcola l'indice (link).

Il grafico che segue rappresenta il cosiddetto "Trailing Quater Growth Index" ovvero una media mobile a 91 giorni dell'indice stesso, tale grafico è estremamente utile perchè fino ad ora è stato un ottimo predittore, quindi un ottimo leading indicator, del PIL americano. In altre parole la media mobile a 91 giorni del Daily Growth Index predice il PIL futuro americano. (o ci tenta...). Di seguito ecco i grafici del "Trailing Quater Growth Index" e della sua relazione con il PIL americano.
relazione fra Trailing Quater Growth Index (media mobile a 91 giorni dell'indice e Pil Americano)
Il Trailing Quater Growth Index può anche essere utilizzato come predittore dell'ndamento dei corsi di borsa? Questo grafico mostra come una relazione ci sia seppure più debole rispetto a quella del PIL.
Fatta questa doverosa premessa ecco l'aggiornamento del Daily Growth Index, l'indice è normalizzato a 100, valori sotto 100 indicano contrazione, valori sopra 100 indicano una crescita economica.


Basta poco per sostenere Rischio Calcolato, sottoscrivi il feed oppure investi 2 minuti del tuo tempo cliccando su questo link... Grazie!


http://www.wikio.it
Share |

0 commenti:

Basta poco per sostenere Rischio Calcolato, sottoscrivi il feed oppure investi 2 minuti del tuo tempo cliccando su questo link... Grazie!

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP